CONVENZIONE: Canzoniere Salentino con Erri De Luca Giovedì 10 novembre – sconto 10% per tesserati Arcigay Rimini

Giovedì 10 novembre 2016 – h. 21.00

Erri De Luca e Canzoniere Grecanico Salentino

Solo andata

Erri De Luca e Canzoniere Grecanico Salentino

“Il Salento è il saliente d’Italia, il suo avamposto di oriente. Salgo sul palco del Canzoniere Grecanico come si sbarca su una spiaggia: accolto, perché questa é l’usanza della nostra civiltà meridionale. Dopo avere difeso la mia parola contraria, é tempo di pronunciare parole favorevoli alla fraternità”.
Erri De Luca

Il Canzoniere Grecanico Salentino ed Erri De Luca tornano a collaborare dopo il grande successo di Solo Andata, che è valso il premio Arte e Diritti Umani 2014 di Amnesty International e la menzione del The Guardian che ha messo il brano nella playlist delle migliori canzoni folk/world.
In teatro uno spettacolo originale in cui tradizione e mito, storie vecchie e nuove convergono in un unico racconto, radicato ai luoghi e agli eventi del presente, scandito dal ritmo del connubio tra la musica e la danza del Canzoniere, e l’inconfondibile parola di Erri De Luca”.

I live del CGS hanno attirato il favore di pubblico e critica tanto in Italia quanto all’estero:  “Il Canzoniere  è un tornado”, ha scritto il New York Times, per il New Yorker  “il gruppo ha pochi pari nella world music contemporanea”, per il The Guardian il loro “è stato uno dei concerti più esaltanti del Womad” per L’Independent  “ è raro che la musica tradizionale suoni così intensa, misteriosa e attuale”.
Il Canzoniere Grecanico Salentino, è capitanato da Mauro Durante (voce, percussioni, violino) e annovera al suo interno alcuni tra i migliori artisti pugliesi: Emanuele Licci, (voce, chitarra, bouzouki) Alessia Tondo (voce, percussioni) Giancarlo Paglialunga (voce, tamburello) Massimiliano Morabito (organetto) Giulio Bianco (zampogna, armonica, flauti, fiati popolari) Silvia Perrone (danza).

erri-de-luca-e-cgs-2-ph-vincenzo-de-pinto-copia_2

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *