È vergognosa Forza nuova (nuova?) che come al …

È vergognosa Forza nuova (nuova?) che come al solito parassita le vite e le celebrazioni altrui per rosicchiare qualche briciola di visibilità. Questa volta lo fa affiggendo un manifesto funebre proprio il giorno in cui Manuel e Marco si sposano e festeggiano il loro amore circondati dall’affetto e dalla simpatia della comunità di Cesena.

A ben guardare il messaggio è perfino minaccioso, visto che intende contrastare la celebrazione dell’amore, che è la vera forza della vita, con un messaggio mortifero. Le autorità di polizia dovrebbero considerare un’azione di contrasto a queste velate minacce.

Ci auguriamo che la condanna di questo lugubre gesto sia unanime e che provenga non solo dalla cittadinanza e delle istituzioni ma anche dagli esponenti politici di tutti i partiti, perché queste vergognose minacce di tono fascista non devono avere nessun margine in una comunità democratica e civile.

Arcigay “Alan Turing” per le provincie di Rimini e Forlì-Cesena esprime la massima solidarietà a Manuel e Marco per queste ignobili e vigliacche offese, e gli augura tutta la felicità possibile. Viva la vita, viva l’amore e viva gli sposi!

Marco Tonti
Presidente Arcigay “Alan Turing” Rimini e Forlì-Cesena

Grande sostegno alle persone lgbt in divisa di …

Grande sostegno alle persone lgbt in divisa di Polis Aperta. Un ruolo fondamentale per la popolazione deve avere chiari elementi di riconoscibilità come elemento democratico fondamentale, ma anche e forse soprattutto essere esempio non solo per sé ma anche per i e le giovani che stanno crescendo e che avranno nuovi modelli prossimali cui attingere per la definizione della loro personalità

Un giorno le “amiche” che hanno ripreso la …

Un giorno le “amiche” che hanno ripreso la violenza senza intervenire diventeranno mamme… che educazione potranno mai dare ai loro figli? Ecco perché è necessaria l’educazione alla sessualità consapevole in tutte le scuole.

Anche a Rimini sono diversi i ragazzi che stiamo …

Anche a Rimini sono diversi i ragazzi che stiamo sostenendo fuggiti da paesi omofobi dove rischiavano la vita.

Che la terra le sia pesante, pesantissima, come …

Che la terra le sia pesante, pesantissima, come l’oppressione che per tutta la vita ha alimentato nei confronti di milioni di persone incolpevoli

Spazi comunali a Riccione, la mancanza di …

Spazi comunali a Riccione, la mancanza di prospettiva uccide l’associazionismo

Quando un bando per l’assegnazione di spazi comunali alle associazioni fallisce con un tonfo nel vuoto così clamoroso dovrebbero essere le strutture amministrative a interrogarsi sul perché. La ragione è banale: l’assenza totale di una strategia culturale e associativa di lungo respiro sul territorio cittadino. Quando un’amministrazione mette per strada delle associazioni che arricchiscono il tessuto culturale cittadino tenendole per un anno nel limbo, il segnale di disinteresse e disinvestimento è inequivocabile, e non deve sorprendere che molte associazioni si siano rifiutate di avallare un tale vuoto pneumatico di progettazione e di prospettive di collaborazione.

Il metodo seguito (mettere per strada associazioni, lasciare spazi inutilizzati per un anno e fare un bando aleatorio nella forma, nei tempi e nei contenuti) è una conseguenza di un vuoto prospettico che si osserva del resto largamente nell’azione di questa amministrazione. Chi semina raccoglie.

Per quanto riguarda Arcigay della provincia di Rimini, la nostra decisione è stata quella di cercare di intavolare un progetto di più ampia azione culturale con il Comune di Rimini, il quale invece si è distinto per un forte sostegno ai principi del Rimini Summer Pride e con un’adesione senza tentennamenti ai valori di solidarietà e di parità per cui combattiamo da decenni, un percorso che ci auguriamo possa sfociare in una collaborazione stabile e duratura che contribuisca alla cultura e all’economia della città come avviene in altri capoluoghi italiani.

Finalmente, dopo 20 anni di fidanzamento …

Finalmente, dopo 20 anni di fidanzamento “obbligatorio”, Manuel e Marco potranno celebrare il loro matrimonio nella loro città, Riccione. È una città le cui istituzioni ultimamente non si sono distinte per accoglienza e rispetto e che anzi hanno bollato il Summer Pride di Rimini come una “carnevalata”. Un atteggiamento molto sgradevole che umilia le centinaia di riccionesi (come Marco e Manuel) che invece hanno orgogliosamente partecipato al Summer Pride e che ora si sentono trattati come cittadini di serie B.

Che questa amministrazione trovi più importanti i propri equilibri politici piuttosto che il bene dei cittadini è un fatto sotto gli occhi di tutti. Durante la cerimonia – che sarà officiata dal consigliere William Casadei che invece si è sempre distinto per vicinanza alle nostre istanze – sarà possibile respingere al mittente questo atteggiamento sprezzante con i colori e la felicità di chi è fiero di quel che è e non si vergogna a mostrarlo durante il Pride così come ogni altro giorno dell’anno, malgrado questi atteggiamenti intimidatori.

Noi del comitato Arcigay della provincia di Rimini ci saremo e ci saranno anche alcuni dei volontari che hanno contribuito all’organizzazione del Summer Pride, come segno di quel sostegno comunitario che compensa, in casi come questo, le carenze morali delle istituzioni locali.

Sei stato al Rimini Summer Pride? È stato …

Sei stato al Rimini Summer Pride? È stato emozionante? Vuoi che la tua esperienza sia stampata in un libro e ricordata in futuro?

Stiamo raccogliendo materiale per un libro fatto di storie, emozioni e immagini per documentare il primo Pride di Rimini dal punto di vista di chi vi ha partecipato.
Vorremo che ci raccontassi le tue emozioni, il tuo divertimento, la tua storia, che ci mandassi le tue foto oppure qualsiasi altra cosa che abbia segnato la tua esperienza durante il Summer Pride 2016.
Puoi scrivere il tuo contributo (o anche solo chiedere informazioni relative al progetto) all’indirizzo racconti@summerpride.it .

Non importa la lunghezza o la precisione, quello che conta sei tu e il tuo contributo al Rimini Summer Pride… e non vediamo l’ora che ce lo racconti!

Sei stato al Rimini Summer Pride? È stato …

Sei stato al Rimini Summer Pride? È stato emozionante? Vuoi che la tua esperienza sia stampata in un libro e ricordata in futuro?

Stiamo raccogliendo materiale per un libro fatto di storie, emozioni e immagini per documentare il primo Pride di Rimini dal punto di vista di chi vi ha partecipato.
Vorremo che ci raccontassi le tue emozioni, il tuo divertimento, la tua storia, che ci mandassi le tue foto oppure qualsiasi altra cosa che abbia segnato la tua esperienza durante il Summer Pride 2016.
Puoi scrivere il tuo contributo (o anche solo chiedere informazioni relative al progetto) all’indirizzo racconti@summerpride.it .

Non importa la lunghezza o la precisione, quello che conta sei tu e il tuo contributo al Rimini Summer Pride… e non vediamo l’ora che ce lo racconti!

Sei stato al Rimini Summer Pride? È stato …

Sei stato al Rimini Summer Pride? È stato emozionante? Raccontaci la tua esperienza!

Stiamo raccogliendo materiale per un libro fatto di storie, emozioni e immagini per documentare il primo Pride di Rimini dal punto di vista di chi vi ha partecipato.
Vorremo che ci raccontassi le tue emozioni, il tuo divertimento, la tua storia oppure qualsiasi altra cosa che abbia segnato la tua esperienza durante il Summer Pride 2016.
Puoi scrivere il tuo contributo (o anche solo chiedere informazioni relative al progetto) all’indirizzo racconti@summerpride.it .
Non importa la lunghezza o la precisione, quello che conta sei tu e il tuo contributo al Rimini Summer Pride… e non vediamo l’ora che ce lo racconti!